Lacor Hospital/9

lacor16-6822

Tra i vari motivi che mi hanno spinto a non fare il medico, professione di mio padre, ha certamente contribuito la mia scarsa predilezione per la vista del sangue. Se entro in camera operatoria, pensavo, svengo di sicuro. Ho scelto di fare il fotografo, ed il mio primo cliente è stato Starbene, una rivista medica per cui ho fotografato tutte le chirurgie d’Italia. Ho poi continuato lavorando per Focus, per l’agenzia inglese Science Photo Library ecc., e allora il programma di oggi l’affronto con una certa tranquillità. Sarò con il dottor Martin Ogwang in chirurgia, e dovrò seguirlo nei vari interventi.

One of the reasons I decided not to become a doctor, like my dad, was a very definite aversion to the sight of blood. I was sure that if I went into an operating theatre I would pass out. I choose to become a photographer and my first client was Starbene, a medical review, for which I photographed every surgical ward in Italy. Then I moved to Focus, the English Science Photo Agency etc. So I was quite calm regarding today’s programme. I was in theatre with Dr. Martin Ogwang and followed his operations.

_H4A7020b

Questa è Valentina, pronta a entrare. In realtà ho fatto in modo che si tenesse lontana dai tavoli, affinché non smarrisse chiavi e cellulare nei pazienti.

This is Valentina, ready to go. In reality, I managed to keep her away from the operating tables, in case she lost keys or cell phones in the patients.

lacor16-5301

Questo è il limite, al di là del quale si entra solo in abiti sterilizzati.

The delimitation line – from here you can only enter in sterilized clothing.

lacor16-6098

La vestizione del chirurgo è molto ritualizzata, mi ricorda quella del torero. Ci si lava bene, si viene vestiti, e poi quasi tutti i chirurghi intrecciano le dita in questo modo, prima di cominciare,  ma non so perché.

A surgeon’s scrub -up is really very ritualistic; it reminds me of that of a bull-fighter. First, there is the washing of the hands, then the dressing and the gestures – all surgeons intertwine their hands in this way but I have no idea why.

lacor16-5820

lacor16-5813

lacor16-5816

Nelle foto non compare solo il dottor Martin, perché ci sono tre sale che operano in contemporanea, ed io saltello di qua e di là, riuscendo così a dar fastidio a tutti.

Dr Martin is not the only one in the photos because there are three operating theatres on the go at the same time and I spent my time hoping from one to the other and making a nuisance of myself.

lacor16-5838

lacor16-5937

lacor16-6238

lacor16-5863

A un certo punto passa per il corridoio questo bambino.

At a certain point, this little fellow appeared in the corridor.

lacor16-5318

Lo seguo, già in ansia per lui. È in compagnia di un giovane medico , che mi spiega che è lì per un intervento lieve, che ha tre anni e mezzo, e che si chiama Amos. È spaventato, ha le mani fredde, ma il medico è attento e premuroso, e aspetta con lui che arrivi l’equipe medica.

I followed him, my anxiety building. He was accompanied by a young doctor who told me that he was to have light surgery, he was three and a half years old and his name was Amos. He was frightened, his hands were cold but the doctor was kind and gentle. He stayed with Amos until the team came to pick him up.

lacor16-5335

lacor16-5351

lacor16-5373

Torno a scattare nelle altre sale. In realtà, non dovendo riprendere il campo operatorio,  tutto il mio lavoro si gioca sugli sguardi.

I returned to my photos in the theatres. Since I wasn’t there to photograph the procedures, my attention was focused on expressions.

lacor16-5544

lacor16-5523

lacor16-5527

lacor16-6117

lacor16-5567

Ripasso a trovare Amos. È ancora in attesa, ma ha trovato un buon rifugio.

I went to find Amos. He was still waiting but had found a perfect shelter.

lacor16-5678

Momento di pausa, il dottor Martin scherza con Irene e Janet, infermiere e buone amiche.

During a break, Dr Martin shared a joke with Irene and Janet, two of the nurses who are also good friends.

lacor16-5607

lacor16-5632

lacor16-5925

lacor16-5929

Questa anestetista ha parlato con la paziente durante tutto l’intervento, senza mai lasciarla sola.

This anaesthetist spoke to the patient all through surgery and never left her alone.

lacor16-6221

lacor16-5906

lacor16-5912

A un certo punto sento piangere un bambino. Qui i bambini piangono ovunque, ma non mi aspettavo di sentirli qui dentro. Poi realizzo che il pianto viene dalla sala affianco, e mi precipito.

At a certain point, I heard a baby cry. Babies cry everywhere here but I never expected to hear one in theatre. I realised that the new-born was next door and off I went to take a look.

lacor16-5962

lacor16-5976

Il medico mi chiede come mi chiamo, ed io in un lampo mi vedo, tra qualche anno, a visitare un villaggio abitato da tutti ragazzini che si chiamano Mauro, e non glielo dico. Poi casomai il papà voleva chiamarlo Ciro, come suo padre, cosa c’entravo io?

The doctor asked me my name and, in a flash, I could see myself, in a couple of years’ time, taking a trip to a village where all the boys were called Mauro and I refused the information. And anyway, maybe the child’s father wanted to call him Ciro, after his own dad. It was really nothing to do with me.

lacor16-5989

lacor16-5991

Finalmente è arrivato anche il turno di Amos, presto sarà tutto finito.

At last, it was time for Amos to go and soon all would be over.

lacor16-5808

lacor16-5866

lacor16-6066

In un attimo di calma, il dottor Martin mi  porta a visitatre l’Unità di Isolamento. È una bella sala, grande e luminosa, ma alcuni casi sono duri da fotografare.

When things quietened down a bit, Dr,.Martin took me to visit the Isolation ward. It was a big bright room but some of the cases were hard to photograph.

lacor16-5767

Lui, per esempio, è Ivan.

This, for example, is Ivan

lacor16-5733

lacor16-5746

Questo papà è preoccupato, ma gioca con il suo bambino e riesce anche a farlo ridere.

This dad was worried but he played with his child and even managed to make him laugh.

lacor16-5686

lacor16-5720

lacor16-5715

Torniamo dentro, per l’ultima serie d’interventi.

We returned to theatre for the last round of operations.

lacor16-5446

lacor16-6011

Sono sempre felice quando esco, e rivedo le nuvole. Oggi poi, il cielo di Gulu è strepitoso.

I am always happy to get outside and see the clouds and today the sky above Gulu was gorgeous.

lacor16-6423

Incontro  Sister Rose, che mi trascina alla riunione del “Controllo Qualità”.

I met Sr. Rose who took me to the “Quality Control” meeting.

lacor16-6389

lacor16-6318

lacor16-6361

lacor16-6343  lacor16-6308

lacor16-6296

lacor16-6285

Poi, per non farmi mancare niente, mi faccio un bel giro dei cortili. C’è una bell’aria, leggermente ventilata, non fa troppo caldo, e la luce è ottima per le foto.

Poi, per non farmi mancare niente, mi faccio un bel giro dei cortili. C’è una bell’aria, leggermente ventilata, non fa troppo caldo, e la luce è ottima per le foto.

lacor16-6751

lacor16-6743

lacor16-6705

lacor16-6652

lacor16-6627

lacor16-6583

lacor16-6578

lacor16-6553

lacor16-6522

lacor16-6492

Qui Annacarla sta cercando di capire come si fanno le treccine.

Here, Annacarla was trying to figure out the art of plaiting.

lacor16-6482

Eccoci alla fine della giornata, non mi resta che scaricare le foto e metterle sul blog. Che conta lettori sempre più esigenti, che mi sollecitano se tardo a pubblicare.

Ma, come si dice, l’hai voluta la bicicletta?

The end of the day already, all I have to do now is upload my photographs to the blog. The number of readers is increasing and they are a demanding bunch too. I dare not be late but as they say – you make your bed…….

 

lacor16-6779

Condividi questo post su

12 Commenti

  1. Che meraviglia, Mauro, tutto, foto e parole. Riesci a trasmettere emozioni profonde e bellissime. Grazie

    Rispondi
  2. Meraviglioso tutto Mauro! Grazie.

    Rispondi
  3. Averne di simili reporter!!

    Rispondi
  4. Mauro, meraviglioso appuntamento giornaliero! buon lavoro e grazie

    Rispondi
  5. Bravo Mauro
    mi piace molto il tuo diario !!
    buon lavoro !

    Rispondi
  6. Un vero fotografo coglie con gli occhi gli occhi degli altri.
    Mauro è un vero fotografo.

    Rispondi
  7. Mauro ti spiego perché i chirurghi tengono le mani incrociate………potrebbe sembrare che dicano una preghiera prima dell’intervento, ma non è così, c’è ahimè una spiegazione tecnica, dopo la famosa vestizione la parte anteriore del chirurgo non deve venire in contatto con nulla per non pregiudicare la sterilità, così le mani non devono essere esposte a nessuna contaminazione toccheranno poi parti anatomiche interne che se si infettano sono guai e allora lì si che devono pregare!!!! E io ne ho visti tanti farlo nella mia carriera!!!
    A domani con il prossimo episodio dal Lacor

    Rispondi
  8. Dico solo GRAZIE Mauro! Ci dai la possibilità di vivere un po’ della vita del Lacor da lontano.

    Rispondi
  9. C’è un grande respiro in tutte queste foto sia nei ritratti, mi è piaciuta tanto quello della donna di spalle con il vestito giallo che ha una luce stupenda e quella del paesaggio con nuvole e ragazza. E poi i bambini, con loro sei speciale. Grazie!

    Rispondi
  10. Ciao Mauro, nel 2013 fosti la prima persona che mi diede informazioni utili su Gulu. Da allora ci sono state diverse altre volte e presto ci tornerò. Mi piacerebbe portarti a vedere altre bellissime realtà di Gulu e dell’Uganda perché tu le possa immortalare con il tuo fantastico occhio.

    Rispondi
    • Ciao Gianluigi, mi ricordo. Non credo riusciremo a incrociarci, questa volta, partiamo il 21. Torni per cosa?

      Rispondi
  11. Grazie Mauro, bellissimo seguire il tuo diario, le tue foto e le tue emozioni.

    Rispondi

Rispondi a Maria Grazia Fiore Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *