Lacor Hospital/6
Mar08

Lacor Hospital/6

È nato nu criaturo niro niro, e ‘a mamma ‘o chiamma Mauro… Ancora non ci credo, ma è tutto vero. Da oggi in Uganda c’è un bambino in più, e si chiama Mauro. E tutto perché mi trovavo a passare di lì durante il parto. Bisogna dire che hanno un forte senso dell’ospitalità, da queste parti! Ma andiamo con ordine. Oggi era prevista una missione ad Amuru, centro periferico del Lacor Hospital. Ce ne sono tre, e...

Continua a leggere
Lacor Hospital/5
Mar07

Lacor Hospital/5

“…disturbo d’ansia, paranoia, depressione, allucinazioni e psicosi…sogni anormali/incubi, ansia acuta, depressione, irrequietezza, o confusione…sono stati riportati casi di suicidio, pensieri suicidi, comportamenti autolesionistici e tentativi di suicidio….” Queste sono le controindicazioni del mio antimalarico, e mi va di lusso che da una settimana, tutte le notti e per tutta la notte,...

Continua a leggere
Lacor Hospital/4
Mar05

Lacor Hospital/4

Se svegliandomi stamattina m’avessero chiesto quante possibilità avessi di ritrovarmi nel pomeriggio stipato in un vecchio OM Fiat in compagnia di un meccanico, due elettricisti, un idraulico, un falegname ed un fisioterapista per andare a spegnere un incendio, le avrei ritenute abbastanza scarse. Ma questa è L’Uganda, e questo è il Lacor Hospital. Had I been asked this morning how likely it would have been to find myself...

Continua a leggere
Lacor Hospital/3
Mar04

Lacor Hospital/3

Siamo solo al secondo giorno al Lacor, ma abbiamo già la nostra routine. Guido si alza presto, va a Messa e poi fa colazione con Fratel Elio. Noi ci alziamo più tardi, Valentina perde qualcosa, poi la ritrova, poi ne perde un’altra, e poi usciamo. This is only our second day at Lacor but we already have our routine. Guido gets up early, goes to Mass and then has breakfast with brother Elio. We get up later, Valentina loses...

Continua a leggere
Dipingere un acquarello
Gen19

Dipingere un acquarello

Se vi siete mai chiesti come si ottengono certi risultati con gli acquarelli, questo è il video che fa per voi. Certo, Gabriele Tadini, dall’alto della sua esperienza, fa sembrare tutto facile. Ma perché non...

Continua a leggere
Gabriele Tadini
Gen18

Gabriele Tadini

Sono anni che pasticcio con gli acquarelli. Mi piace da morire la carta che si imbeve e prende colore con pochi tratti, i colori che si mescolano con esiti sempre diversi, gli errori che possono diventare soluzioni geniali, così come ridicoli disastri. Suona strano, ma l’aquarello è uno sport estremo, come lanciarsi senza paracadute. Qualche volta sono contento di me, altre volte sono così frustrato che penso di vendere tutto e...

Continua a leggere