Lacor Hospital/10
Mar12

Lacor Hospital/10

Non so cosa avessi in testa la sera in cui ho preparato i bagagli per Gulu. Forse pensavo di aver molto tempo libero, ed ho messo in valigia le scarpe per andare a correre e gli acquarelli per disegnare. Immaginandovi increduli, vi ho fatto anche la foto. I have no idea what I was thinking of the night I packed my luggage for Gulu. Maybe I dreamed I would have lots of free time and so I put running shoes and my watercolours in the...

Continua a leggere
Lacor Hospital/9
Mar11

Lacor Hospital/9

Tra i vari motivi che mi hanno spinto a non fare il medico, professione di mio padre, ha certamente contribuito la mia scarsa predilezione per la vista del sangue. Se entro in camera operatoria, pensavo, svengo di sicuro. Ho scelto di fare il fotografo, ed il mio primo cliente è stato Starbene, una rivista medica per cui ho fotografato tutte le chirurgie d’Italia. Ho poi continuato lavorando per Focus, per l’agenzia...

Continua a leggere
Lacor Hospital/8
Mar10

Lacor Hospital/8

Arrivi e partenze al Lacor Hospital. Guido, Luigi e Marco oggi sono tornati in Italia, mentre in piena nottata sono arrivati Annacarla (quasi medico), Michele, Luca e Davide (quasi ingegneri). Arrivals and departures at Lacor hospital. Guido, Luigi and Marco have returned to Italy and in the middle of the night Annacarla (almost a doctor), Michele, Luca and Davide (almost engineers), arrived. Si sono subito resi benvoluti in Guest...

Continua a leggere
Lacor Hospital/7
Mar08

Lacor Hospital/7

Sto facendo colazione, e sento canti, risate e quel particolare urlo delle donne africane, che forse ricorderete nella “Battaglia d’Algeri”. Esco dalla guest house per andare a vedere, e mi ritrovo circondato da belle signore schiamazzanti, armate di scope con cui stanno pulendo tutto l’ospedale. Appena mi vedono, non devo nemmeno chiederlo che subito si mettono in posa per una foto. I was having breakfast and...

Continua a leggere
Lacor Hospital/6
Mar08

Lacor Hospital/6

È nato nu criaturo niro niro, e ‘a mamma ‘o chiamma Mauro… Ancora non ci credo, ma è tutto vero. Da oggi in Uganda c’è un bambino in più, e si chiama Mauro. E tutto perché mi trovavo a passare di lì durante il parto. Bisogna dire che hanno un forte senso dell’ospitalità, da queste parti! Ma andiamo con ordine. Oggi era prevista una missione ad Amuru, centro periferico del Lacor Hospital. Ce ne sono tre, e...

Continua a leggere
Lacor Hospital/5
Mar07

Lacor Hospital/5

“…disturbo d’ansia, paranoia, depressione, allucinazioni e psicosi…sogni anormali/incubi, ansia acuta, depressione, irrequietezza, o confusione…sono stati riportati casi di suicidio, pensieri suicidi, comportamenti autolesionistici e tentativi di suicidio….” Queste sono le controindicazioni del mio antimalarico, e mi va di lusso che da una settimana, tutte le notti e per tutta la notte,...

Continua a leggere